• Carla Rebora
  • 6 febbraio 2017

Adriano Bassi intervista Carla Rebora

“Guida alle Compositrici dal Rinascimento ai giorni nostri” di Adriano Bassi
Nella Storia della Musica raramente ci si accorge della presenza femminile: che si tratti di donne sul podio a dirigere o all’interno dei cartelloni concertistici. Eppure, nonostante le penalizzazioni sociali e culturali che hanno caratterizzato ogni epoca, il mondo della composizione è da sempre estremamente ricco di nomi femminili illustri che hanno dato vita all’Arte in Musica. “Guida alle compositrici” offre la possibilità di approfondire i profili biografici delle donne in musica attraverso schede riguardanti la loro vita e il loro ruolo nella società del tempo; il tutto attraverso l’analisi di alcune composizioni e una guida alla conoscenza della loro produzione musicale, supportata da elenchi discografici e bibliografici. Un percorso che muove i primi passi dal Cinquecento per arrivare fino ai giorni nostri, tra nomi di compositrici famose e di donne pressoché dimenticate ma meritevoli di una riscoperta, con l’intento di allargare il più possibile la conoscenza della musica al femminile. Dalla illuminata mecenate Anna Amalia, duchessa di Weimar, a Francesca Caccini, Fanny Mendelssohn Hensel e Alma Mahler, rimaste nell’ombra di parentele ingombranti, passando per Barbara Strozzi e Isabella Leonarda, che appartenendo a ordini monacali non poté sconfinare dalle composizioni sacre. Il libro è inoltre arricchito da brevi interviste a compositrici viventi e ancora in attività, tra cui Carla Magnan, Carla Rebora, Ada Gentile, Silvia Bianchera e molte altre.

0 Comments

Leave a comment

Recent posts

  • DEMO-CRACY o DEMO-CRAZY? ovvero i diritti della follia o la follia della democrazia?

    Read more >>
  • ©Teatro Rossetti, Vasto (Chieti) 2017

    Read more >>
  • Honorable mentions for the “L’Immoto guardo”, by Magnan/Rebora at the RED NOTE New Music Festival Composition Competition 2016

    Read more >>

Tags